TRANCEPARENTI

22 giugno 2016

TRANCEPARENTI è il Concerto galleggiante di inaugurazione dei Bagni Misteriosi, gli spazi en plein air dell’ex Centro Balneare Caimi riqualificato.

Un’orchestra di 40 elementi di Milano Classica, diretta da Michele Fedrigotti, ha reinterpretato la musica trance di Lorenzo Senni, tra i maggiori esponenti italiani di musica elettronica. Il progetto è stato realizzato dal Teatro Franco Parenti in collaborazione con il Festival Terraforma e realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cariplo, a cura di Ruggero Pietromarchi e arrangiamento di Francesco Fantini.

A bordo piscina diversi linguaggi musicali hanno ricomposto un insieme armonico tra memoria e innovazione, strumenti classici e la nuove ricerche musicali.

Lorenzo Senni è un artista multidisciplinare e compositore con sede a Milano. Ha studiato musicologia presso l’Università di Bologna ed è autore di lavori elettronici audio. I suoi interessi di ricerca includono i metodi algoritmici nel campo delle arti. Ha tenuto tournée in tutta Europa, Scandinavia e Giappone e ha aperto per Peter Rehberg e Stephen O ‘Malley (KTL), Hands Cut (William Bennett, Whitehouse), John Wiese, EVOL, Dave Phillips, Lasse Marhaug, Giuseppe Ielasi, e Valerio Tricoli tra gli altri. Ha collaborato con compagnie teatrali quali Orthographe e Pathosformel. Come fondatore di “Presto!?”, etichetta discografica focalizzata su nuovi suoni all’interno della scena musicale contemporanea, ha pubblicato album da una serie di artisti internazionali tra cui Florian Hecker, Carl Michael Von Hausswolff, Marcus Schmickler, John Wiese, Lasse Marhaug, Alberto De Campo, Werner Dafeldecker e John Hudak.

Francesco Fantini nasce a Savona nel novembre 1988. Dopo essersi diplomato al conservatorio di Cuneo e Torino, nel 2010 si trasferisce a Istanbul per frequentare il MIAM, nel Sound Engineer and Design department. Ed è in occasione di questo trasferimento che comincia la collaborazione con Club To Club Festival, prima con un duo di elettroacustica/sperimentale, poi con il suo progetto solista fino ad arrivare nel 2011 alla collaborazione con Lorenzo Senni e Daniele Mana dando così alla luce One Circle. Continuando a produrre musica elettronica con il trio si dedica alla composizione, in particolare nell’ambito della colonna sonora.